Vendemmia 2020: Walden, ovvero, vita nei boschi.

 In Cascina Belmonte

Se ci seguite sui social avrete già visto nelle storie che la vendemmia è iniziata da qualche settimana, che sono state effettuate le prime lavorazioni delle uve Riesling destinate a Firmamento e di Manzoni Bianco destinate a Serése .. ma questo 2020, seppure molto difficile per via di una stagione estiva a tratti particolarmente ricca di temporali, non ci sta regalando solo degli ottimi “classici” di Cascina Belmonte.

Come Thoreau, come chi si interroga e cerca un nuovo approccio con le cose, con sé stesso e con la natura, ci siamo fermati un attimo, per vedere se potevamo fare quello che facciamo in modo diverso. Rinunciando in larga parte a ciò che può offrirci la tecnologia, contando sostanzialmente solo sulle potenzialità delle uve. E’ una ricerca che abbiamo iniziato nel 2010, poi interrotta e ripresa nel 2016 e nel 2018.

“Walden” sarà il nostro nuovo vino bianco, ottenuto dalle migliori uve bianche selezionate dalle piante più vecchie e vinificate con lunga macerazione. 

“Volevo vivere profondamente, da gagliardo spartano, per sbaragliare ciò che vita non era, falciare ampio e raso terra e riporre la vita lì, in un angolo, ridotta ai suoi termini più semplici.”

Così scriveva Thoreau, il cui libro ha ispirato decine di percorsi di ricerca, da Kerouac a Into the wild alla controcultura ecologista americana. Anche noi, nel nostro piccolo, cambiando le parole “la vita” con “l’enologia” abbiamo trovato in questo libro ispirazione per un nuovo pezzo di strada.

Presto vi racconteremo qualcosa in più, su dove ci porterà questo viaggio, ma soprattutto su tutte le novità che questa vendemmia porterà con sè.

Recent Posts
0
×